Origins

facebook

Assassin’s Creed ® è un raffinato contenitore di storia e storie, di arte e immaginazione, è un videogame che ha raggiunto tutte le forme multimediali, dal fumetto al cinema, per raggiungere il suo vasto pubblico e diventare terreno fertile per la nascita di altra arte, la game art.

Con una collaborazione iniziata nel 2011 e approdata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano con una grande mostra nel 2012, Musea_Game Art Gallery con Ubisoft ha traghettato nella Neoludica anche questo famoso videogioco, contribuendo a valorizzare le professionalità interne alla casa di produzione internazionale e valorizzando con un coinvolgimento diretto tanti concept artist e game artist italiani, non solo di Ubisoft. Dopo il Museo di Milano anche Lucca (2014) e Venezia (2015-16) sono state testimoni di attività artistiche che hanno richiamato il grande pubblico intorno a mostre, convegni e incontri su Assassin’s Creed ® portando il titolo anche in Accademie e Università e a convegni europei (come il recente Stati Generali della Fotografia del MIBACT a maggio 2017).

Per il lancio italiano di Origins parte una nuova operazione artistica e metalinguistica, una campagna che accompagnerà il reavealing in questi mesi in attesa dell’uscita prevista il 27 ottobre e in attesa di una nuova grande mostra a Lucca Comics&Games.

Si tratta di Neoludica Origins, una serie di artwork e pillole video della realizzazione degli stessi, creati dagli artisti di Musea_Game Art Gallery che lavorano sull’ispirazione dei contenuti di Origins e le sue tematiche storico-artistiche. Sono lavori di digital painting, di pittura reale, digital sculpting, photomanipulation, video interattivi e altro che poco per volta guideranno il pubblico verso i misteri e le rivelazioni di questo nuovo entusiasmante viaggio, compiuto questa volta nell’Egitto tolemaico.

Inizialmente una decina di artisti riveleranno le proprie modalità di lavoro per far capire anche come si lavora nell’arte di un videogame. Lo slogan di Neoludica è dalla Biennale di Venezia ‘L’Arte è in Gioco!’. Il pubblico può così avvicinarsi a vere rivelazioni del titolo e farlo attraverso le più segrete modalità tecniche di un artista, iniziando a scoprire il videogame e a capire l’immenso lavoro artistico che vi sta dentro.

Gli artisti che accompagnano il pubblico da luglio a settembre sono: Claudia Gironi, Biancamaria Mori, Federico Vavalà, Francesco Delrio, Samuele Arcangioli, Filippo Scaboro, Luca Baggio, Giacomo Giannella, Cristian Scampini, Ivan Porrini.

Facebook Posts

Questa settimana la rubrica #ACGameArt ci svela in anteprima l'opera che sarà esposta al prossimo Lucca Comics & Games dei ragazzi di Associazione Culturale MenteZero.

L'ologramma: qualcosa di visibile ma intangibile, che racconta ma non esiste. Ecco la visione di Carlo Gioventù e Biancamaria Mori con l'opera dal titolo "MASDAR", realizzata con la tecnica ologramma e videoanimazione di ologramma
#neoludicaorigins #ACOrigins #lastoriaingioco
... See MoreSee Less

"Quando ci siamo interrogati sul tema da affrontare e su quali mezzi avremmo utilizzato per creare la nostra opera, il pensiero è volato subito all'ologramma: qualcosa di visibile ma intangibile, che...

View on Facebook

Ritorno alle origini della civiltà, ma anche a quelle del videogame, o se non proprio le origini, un passato molto molto lontano in cui le prime console iniziavano a diventare mainstream.
Questa settimana riscopriamo l'artwork "Back to the origins" dell'artista Small Bros aka Ivan Porrini realizzato con la tecnica Photoshop – pixel graphic
#neoludicaorigins #ACOrigins #larteingioco
... See MoreSee Less

View on Facebook

Una piramide Made in Roma per l'undicesimo appuntamento con la storia e l’arte insieme ai curatori del progetto Neoludica Gameartgallery per #ACGameArt Assassin's Creed
#neoludicaorigins #ACorigins #lastoriaingioco
... See MoreSee Less

View on Facebook

Comments are closed.